domenica 13 dicembre 2015

Le atrocità della Bibbia


Dal sito UAAR

A cura di Alessandro Ghio

Antico Testamento

Genesi, 34:13 – Sichem si unì carnalmente – in un atto prematrimoniale – a Dina, figlia di Giacobbe, destando la collera degli altri suoi figli. L’unione previa circoncisione era considerata da Giacobbe un disonore e, per questo, a Sichem, a suo padre Camor, e ad ogni maschio della città fu richiesta la circoncisione, che avrebbe reso ogni uomo idoneo all’unione con le altre sue figlie. Tre giorni dopo, mentre gli uomini ancora pativano i dolori dell’operazione, “due dei figli di Giacobbe, Simeone e Levi, fratelli di Dina, presero ciascuno la propria spada, assalirono la città che si riteneva sicura, e uccisero tutti i maschi.” – “Passarono a fil di spada anche Camor e suo figlio Sichem, presero Dina dalla casa di Sichem, e uscirono.” – “I figli di Giacobbe si gettarono sugli uccisi e saccheggiarono la città, perché la loro sorella era stata disonorata” – “presero le loro greggi, i loro armenti, i loro asini, quanto era nella città e nei campi.” – “Portarono via come bottino tutte le loro ricchezze, tutti i loro bambini, le loro mogli e tutto quello che si trovava nelle case.“.....



Genesi, capitoli 6 e 7 – Malcontento della malvagità dell’uomo, Dio sterminò ogni creatura del pianeta risparmiando soltanto la famiglia di Noè. Uomini, donne, bambini ed animali morirono annegati in una impensabile agonia.
Genesi, 19:6 – Una sera, Lot ospitò due angeli nella sua casa a Sodoma. Quella stessa sera la casa di Lot fu assalita da una folla di delinquenti omosessuali in cerca di esperienze carnali con gli angeli. Lot cedette volontariamente le sue figlie vergini alla folla, esortandola: “Vi prego, fratelli miei, non fate questo male!” – “Ecco, ho due figlie che non hanno conosciuto uomo: lasciate che io ve le conduca fuori, e voi farete di loro quel che vi piacerà; ma non fate nulla a questi uomini, perché sono venuti all’ombra del mio tetto.”
Genesi, 19:26 – Dio, impassibile davanti alla proposta di stupro delle figlie vergini di Lot, trasformò sua moglie in una statua di sale per aver commesso il nefando crimine di essersi guardata le spalle.
Genesi, 38: 8-10 – Giuda pregò Onan di dormire con la moglie di suo fratello – ucciso da Dio per la sua malvagità – incoraggiandolo: “Va’ dalla moglie di tuo fratello, prenditela in moglie come cognato e suscita una discendenza a tuo fratello.” Onan ottemperò, “ma ogni volta che si univa alla moglie del fratello, disperdeva per terra, per non dare una posterità al fratello.” Dio ritenne questo un gesto malvagio e lo punì con la morte.
Esodo, 2:12 – Mosè scorse un egiziano che picchiava un ebreo. Si guardò intorno e, non trovandovi testimoni, “uccise l’Egiziano e lo nascose nella sabbia.“
Esodo, 7:2-4 – Dio “indurì” il cuore del faraone e pianificò i suoi “prodigi nel paese d’Egitto.“
Esodo, 7:20-21 – Dio trasformò l’acqua del Nilo in sangue. Tutti i pesci morirono e l’acqua divenne imbevibile.
Esodo, 8: 6-7 – Dio inviò una piaga di rane che “coprirono il paese d’Egitto.“
Esodo, 8:16 – Dio inviò una piaga di zanzare.
Esodo, 8:24 – Dio inviò una piaga di mosche velenose. “La terra fu devastata.“
Esodo, 9:5 – Dio, con l’ennesima epidemia, sterminò tutto il bestiame d’Egitto; “ma del bestiame dei figli d’Israele non morì neppure un capo.“
Esodo, 9:10 – Dio inviò una piaga di “ulceri che si trasformarono in pustole sulle persone e sugli animali.“
Esodo, 9:22-25 – Dio inviò una piaga di grandine che colpì uomini e animali, e che spogliò i campi.
Esodo, 12: 29 – Dio uccise il primogenito di ogni famiglia egiziana la cui casa non fosse stata contrassegnata da sangue d’agnello.
Esodo, 17:13 – Il bastone di Dio, retto dalle mani di Mosè sulla vetta del colle, permise a Giosuè di sterminare Amalec e la sua gente “passandoli a fil di spada“.
Esodo, 21:20-21 – Per la legge di Dio “se uno bastona il suo schiavo o la sua schiava fino a farli morire sotto i colpi, il padrone deve essere punito” – “ma se sopravvivono un giorno o due, non sarà punito, perché sono denaro suo.” – Dio approvava la schiavitù.
Esodo, 32:27 – Alla vista del vitello d’oro, Dio comandò ai figli di Levi: “Ognuno di voi si metta la spada al fianco; percorrete l’accampamento da una porta all’altra di esso, e ciascuno uccida il fratello, ciascuno l’amico, ciascuno il vicino.” – “In quel giorno caddero circa tremila uomini” e Dio ne fu compiaciuto.
Levitico, 26:7-8 – Dio ricompensò l’obbedienza assicurando che ogni nemico sarebbe perito per la spada.
Levitico, 26:22 – Dio ammonì la popolazione che, qualora non lo avessero ascoltato, avrebbe inviato loro le bestie feroci: “che vi rapiranno i figli, stermineranno il vostro bestiame, vi ridurranno a un piccolo numero, e le vostre strade diventeranno deserte.“
Levitico, 26:27-29 – “E se, nonostante tutto questo, non volete darmi ascolto, ma con la vostra condotta mi resisterete” – “anch’io vi resisterò con furore e vi castigherò sette volte di più per i vostri peccati.” – “Mangerete la carne dei vostri figli e delle vostre figlie.“
Numeri, 12:9-14 – Dio si stufò della presenza di Maria e, per questo, la colpì con la lebbra, bandendola dall’accampamento per sette giorni.
Numeri, 15:32-26 – Un uomo raccolse della legna di sabato. Per ordine divino dato a Mosè, “tutta la comunità lo condusse fuori dal campo e lo lapidò, e quello morì.“
Numeri, 16:27-33 – Gli uomini si dimostrarono indocili, perciò Dio fece sì che la terra si aprisse ed inghiottisse uomini, donne e bambini.
Numeri, 16:35 – Il fuoco di Dio “divorò i duecentocinquanta uomini che offrivano l’incenso.“
Numeri, 16:49 – Con una piaga, Dio sterminò quattordicimilasettecento uomini.
Numeri, 21:3 – Il Signore affidò i Cananei ad Israele, che “votò allo sterminio i Cananei e le loro città.“
Numeri, 21:6 – Il Signore “mandò tra il popolo dei serpenti velenosi i quali mordevano la gente, e gran numero d’Israeliti morirono.“
Numeri, 21:35 – Con l’approvazione di Dio gli Israeliti si recarono nella città di Og, ne uccisero il re Basan – senza risparmiare i figli – sterminarono l’esercito senza lasciare superstiti, e assunsero il controllo del territorio.
Numeri, 25:4 – “Il Signore disse a Mosè: Prendi tutti i capi del popolo e falli impiccare davanti al Signore, alla luce del sole, affinché l’ardente ira del Signore sia allontanata da Israele.“
Numeri, 25:8 – Fineas, figlio di Eleazar, figlio del sacerdote Aaronne, si recò in una tenda occupata da un uomo israelita ed una donna madianita e “li trafisse tutti e due, l’uomo d’Israele e la donna, nel basso ventre.“
Numeri, 25:9 – Una pestilenza divina sterminò ventiquattromila persone.
Numeri, 31:9 – Su comando divino gli israeliti sequestrarono le donne ed i bambini madianiti, e “presero tutte le spoglie e tutta la preda.“
Numeri, 31:17-18 – Dio ordinò a Mosè di uccidere ogni maschio madianita tra i bambini, e “ogni donna che ha avuto rapporti sessuali con un uomo” – “ma tutte le fanciulle che non hanno avuto rapporti sessuali con uomini, lasciatele in vita per voi.” – Nota: sarebbe interessante scoprire l’astuzia con cui i soldati riconoscevano le donne vergini.
Numeri, 31:31-40 – Dio spartì il bottino di guerra tra i soldati, i sacerdoti e gli israeliti senza tralasciare il tributo al Signore: “seicentosettantacinquemila pecore, settantaduemila buoi, sessantunmila asini e trentaduemila persone, ossia donne che non avevano avuto rapporti sessuali con uomini.“
Deuteronomio, 2:33-34 – Sotto la guida di Dio, gli israeliti sterminarono completamente gli uomini, le donne ed i bambini di Sicon. – “Non vi lasciammo nessuno in vita.“
Deuteronomio, 3:6 – Sotto la guida di Dio, gli israeliti sterminarono completamente gli uomini, le donne ed i bambini di Og. Saccheggiarono il bestiame ed i possedimenti.
Deuteronomio, 7:2 – Dio parlò ad ogni uomo d’Israele e, riguardo i nemici, proclamò: “Tu li voterai allo sterminio; non farai alleanza con loro e non farai loro grazia.”
Deuteronomio, 20:13-14 – Dio stabilì le regole della guerra ordinando il massacro di tutti gli uomini. Tralasciò le donne, i bambini, il bestiame ed i possedimenti che potevano essere tenuti come preda.
Deuteronomio, 20:16 – “Nelle città di questi popoli che il Signore, il tuo Dio, ti dà come eredità, non conserverai in vita nulla che respiri.”
Deuteronomio, 21:10-13 – Secondo la legge di Dio, se un uomo israelita, durante una guerra, avesse avvistato una donna attraente, avrebbe potuto catturarla e tenerla per moglie. La donna, quindi, avrebbe dovuto radersi il capo, tagliarsi le unghie e togliersi i vestiti che indossava al momento della cattura. Avrebbe dovuto piangere suo padre e sua madre per un mese intero. E qualora il soldato non fosse rimasto soddisfatto, avrebbe potuto lasciarla andare “dove vorrà.“
Deuteronomio, 28:53 – La punizione di Dio per i disobbedienti prevedeva che questi mangiassero “il frutto del proprio seno, le carni dei propri figli e delle proprie figlie.“
Giosuè, 6:21-27 – Sotto la direzione di Dio Giosuè distrusse l’intera città di Gerico con la punta della spada; uomini, donne e bambini inclusi. Tenne l’argento, l’oro, il bronzo ed il ferro per Dio e, infine, diede fuoco alla città.
Giosuè, 7:19-26 – Acan rubò “un mantello di Scinear, duecento sicli d’argento e una sbarra d’oro del peso di cinquanta sicli.” – Giosuè e gli israeliti portarono Acan, il bottino, i suoi figli, le sue figlie, il bestiame, gli asini, le mule e tutti i suoi possedimenti sulla valle di Acor, dove li lapidarono e bruciarono vivi.
Giosuè, 8:22-25 – Dio appoggiò Giosuè nel combattere e sterminare dodicimila uomini e donne nella città di Ai. Nessuno sopravvisse.
Giosuè, 10:10-27 – Dio aiutò Giosuè nel massacro dei Gabaoniti.
Giosuè, 10:28 – Con l’approvazione di Dio, Giosuè passò la città di Machedda ed il suo re “a fil di spada” – “Li votò allo sterminio con tutte le persone che vi si trovavano; non ne lasciò scampare una.“
Giosuè, 10:30 – Dio mise la città di Libna nelle mani di Giosuè. “Giosuè la mise a fil di spada con tutte le persone che vi si trovavano; non ne lasciò scampare una.“
Giosuè, 10:32-33 – Dio diede la sua approvazione affinché Giosuè uccidesse ogni uomo, donna e bambino della città di Lachis. Con la spada.
Giosuè, 10:34-35 – Tutti gli abitanti della città di Eglon furono falciati dalle spade di Giosuè e della sua armata.
Giosuè, 10:36-37 – Dio lasciò che Giosuè uccidesse il re di Ebron ed il suo villaggio con ogni suo abitante. – “Non ne lasciò sfuggire una, esattamente come aveva fatto a Eglon; la votò allo sterminio con tutte le persone che vi si trovavano.“
Giosuè, 10:38-39 – “Poi Giosuè con tutto Israele tornò verso Debir, e l’attaccò.” – Morirono tutti.
Giosuè, 11:6 – Dio ordinò a Giosuè di sconfiggere il nemico presso le acque di Merom. “Tu taglierai i garretti ai loro cavalli e darai fuoco ai loro carri.“
Giosuè, 11:8-15 – L’esercito di Giosuè, sotto il comando di Dio, sterminò il nemico “senza lasciarne scampare nessuno.“
Giosuè, 11:20 – “Infatti il Signore faceva sì che il loro cuore si ostinasse a dar battaglia a Israele, perché Israele li votasse allo sterminio senza che ci fosse pietà per loro, e li distruggesse come il Signore aveva comandato a Mosè.“
Giudici, 1:4 – Il Signore mise nelle mani di Giuda i Cananei e i Ferezei. Diecimila vittime.
Giudici, 1:6 – Adoni-Bezec – dei Cananiti – si diede alla fuga, ma l’esercito di Giuda lo raggiunse e “gli tagliarono i pollici e gli alluci.“
Giudici, 1:8 – Dio approvò l’attacco di Giuda alla città di Gerusalemme. L’esercito di Giuda mise la città a ferro e fuoco.
Giudici, 1:17 – “Poi Giuda partì con Simeone suo fratello, e sconfissero i Cananei che abitavano in Sefat; distrussero interamente la città.“
Giudici, 3:29 – Il signore mise i moabiti nelle mani degli israeliti. “In quel tempo sconfissero circa diecimila Moabiti, tutti robusti e valorosi; non ne scampò neppure uno.“
Giudici, 4:21 – Iael, con un martello, piantò un piuolo nella testa di Sisera, “tanto che esso penetrò in terra.“
Giudici, 7:19-25 – Sotto la guida del Signore la gente di Gedeone sconfisse i madianiti. Uccise e decapitò il loro principe e ne consegnò la testa a Gedeone.
Giudici, 8:15-21 – Gedeone castigò gli uomini di Succot con rovi e spine del deserto. Quindi “abbatté la torre di Penuel e uccise la gente della città.“
Giudici, 9:5 – Abimelec assassinò i suoi fratelli.
Giudici, 9:45 – Abimelec e i suoi seguaci uccisero tutti gli uomini della città. Poi li cosparsero di sale.
Giudici, 9:53-54 – Abimelec riposava tranquillo nella città di Tebes quando “una donna gettò giù un pezzo di macina sulla testa di Abimelec e gli spezzò il cranio.” – “Egli chiamò subito il giovane che gli portava le armi, e gli disse: «Estrai la spada e uccidimi, affinché non si dica: “Lo ha ammazzato una donna!”» Il suo servo allora lo trafisse ed egli morì.“
Giudici, 11:29-39 – Iefte sacrificò sull’altare del Signore la sua amata figliuola per ringraziarlo di avergli concesso la vittoria in battaglia.
Giudici, 15:15 – Sansone uccise mille uomini con “una mascella d’asino ancora fresca.“
Giudici, 16:27-30 – Dio concesse a Sansone la forza per buttare giù le colonne del tempio ed uccidere tremila persone.
Giudici, 18:27 – I daniti giunsero a Lais, “da un popolo che se ne stava tranquillo e senza timori; lo passarono a fil di spada e diedero la città alle fiamme.“
Giudici, 19:22-29 – Un viaggiatore di Betlemme, la sua compagna ed un servo erano ospiti nella dimora di un anziano signore a Ghibea quando “gente perversa” circondò l’abitazione chiedendo di “abusare” dell’ospite maschio. L’anziano padrone di casa offrì agli assalitori la sua figlia vergine e la compagna del suo ospite, implorandoli: “Ecco qua mia figlia che è vergine, e la concubina di quell’uomo; io ve le condurrò fuori e voi abusatene e fatene quel che vi piacerà; ma non commettete contro quell’uomo una simile infamia!” – La signora subì uno stupro e morì. Il viaggiatore caricò il corpo senza vita della donna su un asino, tornò a casa, “si munì di un coltello, prese la sua concubina e la divise, membro per membro, in dodici pezzi, che mandò per tutto il territorio d’Israele.“
Giudici, 20:43-48 – Gli israeliti uccisero venticinquemila uomini. Seicento fuggirono nel deserto. Gli israeliti li raggiunsero e “li passarono a fil di spada, dagli abitanti delle città al bestiame, a tutto quello che si trovava; e diedero alle fiamme tutte le città che trovarono.“
Giudici, 21:10-12 – La comunità uccise ogni uomo e ogni donna non vergine di Iabes in Galaad. Trovarono quattrocento vergini da portare con sé.
1 Samuele, 4:10 – I filistei uccisero trentamila soldati israeliti.
1 Samuele, 5:6-9 – Come punizione per aver rubato l’Arca dell’Alleanza, “il Signore colpì gli uomini della città, piccoli e grandi, e un flagello d’emorroidi scoppiò in mezzo a loro.“
1 Samuele, 6:19 – “Il Signore colpì gli abitanti di Bet-Semes, perché avevano guardato dentro l’arca del Signore; colpì settanta uomini fra i cinquantamila del popolo.“
1 Samuele, 7:7-11 – Il Signore aiutò gli uomini di Samuele ad uccidere i filistei, che li inseguirono “e li batterono fin sotto Bet-Car.“
1 Samuele, 11:11 – Sotto la benedizione di Dio, Saul ed il suo esercito massacrarono gli Ammoniti “finché il giorno si fece caldo.“
1 Samuele, 14:31 – Giònata e i suoi uomini sconfissero i filistei, “si gettarono sulla preda e presero pecore, buoi e vitelli e li macellarono e li mangiarono con il sangue.“
1 Samuele, 15:7-8 – Dio ordina a Saul: “Va’ dunque e colpisci Amalek e vota allo sterminio quanto gli appartiene, non lasciarti prendere da compassione per lui, ma uccidi uomini e donne, bambini e lattanti, buoi e pecore, cammelli e asini.“
1 Samuele, 15:33 – “Samuele trafisse Agag davanti al Signore in Gàlgala.“
1 Samuele, 18:27 – Davide ed i suoi uomini uccisero duecento filistei, prelevando “i loro prepuzi“, che Davide “contò davanti al re per diventare genero del re. Saul gli diede in moglie la figlia Mikal.“
1 Samuele, 30:17 – Davide lasciò in vita solo quattrocento filistei, che riuscirono a fuggire.
2 Samuele, 2:23 – Abner colpì Asaèl “con la punta della lancia al basso ventre, così che la lancia gli uscì di dietro ed egli cadde sul posto.“
2 Samuele, 3:30 – Ioab e Abisai vendicarono la morte di Asaèl uccidendo Abner.
2 Samuele, 4:7-8 – Is-Bàal riposava indisturbato nel suo letto quando Recàb e Baanà entrarono nella stanza. “Lo colpirono, l’uccisero e gli tagliarono la testa; poi, portando via la testa di lui, presero la via dell’Araba, camminando tutta la notte.” – Davide non sopportava che un uomo innocente fosse stato ucciso.
2 Samuele, 4:12 – Davide punì Recàb e Baanà uccidendoli, tagliando loro le mani e i piedi ed appendendoli presso la piscina di Ebron.
2 Samuele, 6:6-7 – Il bue che trasportava l’Arca cadde a terra sfinito, e Uzzà accorse per rimetterlo in piedi. “L’ira del Signore si accese contro Uzzà; Dio lo percosse per la sua colpa ed egli morì sul posto, presso l’arca di Dio.“
2 Samuele, 6:22-23 – Davide subì le beffe di Mikal per essersi “scoperto davanti agli occhi delle serve dei suoi servi, come si scoprirebbe un uomo da nulla.” – Così Dio punì Mikal, figlia di Saul, che “non ebbe figli fino al giorno della sua morte.” – Si noti la contraddizione con 2 Samuele 21:8, dove è narrato che Mikal ebbe cinque figli.
2 Samuele, 8:1-18 – Le imprese di Davide compresero l’uccisione di due terzi dei soldati Moabiti, l’azzoppamento di seimilanovecento cavalli, lo sterminio di di ventiduemila siriani e di diciottomila edomiti. Il verso 6 recita: “Il Signore rendeva vittorioso Davide dovunque egli andava.“
2 Samuele, 10:18 – Davide uccise settecento pariglie di cavalli e quarantamila Aramei.
2 Samuele, 11:14-27 – Davide desiderò ardentemente la moglie di Uria, quindi lo fece uccidere in battaglia perché potesse avere Betsabea tutta per sé.
2 Samuele, 12:1 – “Ma ciò che Davide aveva fatto era male agli occhi del Signore.” – Per punirlo il Signore uccise il suo bambino.
2 Samuele, 13:1-15 – Il figlio di Davide – e di Betsabea – Amnòn si innamorò di sua sorella Tamàr, vergine. Tamàr protestò i corteggiamenti del fratello, ma – verso 14 – “egli non volle ascoltarla: fu più forte di lei e la violentò unendosi a lei.“
2 Samuele, 13:28-29 – Il fratello di Tamàr, Absalom, ordinò ai suoi uomini di rendere ebbro Amnòn per poi ucciderlo e vendicare lo stupro di sua sorella.
2 Samuele, 18:6-7 – L’armata di Davide sterminò ventimila uomini nella foresta di Efraim.
2 Samuele, 18:15 – Ioab “prese in mano tre dardi e li immerse nel cuore di Assalonne, che era ancora vivo nel folto del terebinto.” – “Poi dieci giovani scudieri di Ioab circondarono Assalonne, lo colpirono e lo finirono.“
2 Samuele, 20:10-12 – Ioab conficcò un pugnale nello stomaco di Amasà, rovesciandone l’intestino per terra. Amasà morì nel bel mezzo della strada rotolandosi nel suo stesso sangue.
2 Samuele, 24:15 – Dio mandò una pestilenza sulla città di Israele per punire Davide del suo peccato. Morirono settantamila innocenti.
.......CONTINUA SUL SITO UAAR


* * * * *


Ispirata da Dio per...  ?

87 commenti:

  1. Parto dall'ultima su Davide: una regola di Star Treck diceva che i bisogni dei molti contano più dei bisogni dei pochi. Davide per pararsi il mulo sceglie tra le 3 punizioni, la pestilenza sul popolo con 70 mila morti. E il bello è che YHWH gli dà retta ed esegue!

    RispondiElimina
  2. Che ne pensate di questo: Il primogenito dei tuoi figli lo darai a me. Così farai per il tuo bue e per il tuo bestiame minuto: sette giorni resterà con sua madre, l'ottavo giorno me lo darai. (Esodo, 22:28-29)

    Voi sapete cosa significava il dare i primogeniti del bestiame a Yahweh, notate bene che mette sullo stesso piano i primogeniti dei figli degli israeliti!!
    Fabrizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedo cortesemente, io non frequento più da un po'di anni, ma come viene spiegata la frase "lo darai a me" nei vari studi in sala?

      Elimina
    2. Questo dio era un malato mentale ...e l isis ne è il suo servo, e allo stesso tempo è servo di tutti i guerra fondai.

      Elimina
    3. se come dice Mauro Biglino, si fa finta, o e' vero, questo dio incuteva timore, l'ubbidienza dovuta al terrore. Che poi vedere questo dio che si fa sacrificare i primogeniti degli israeliti, non stupisce mica tanto visto che quando ordinava agli israeliti di conquistare terre che lui li voleva dare, faceva passare per il filo di spada donne, bambini, infanti ecc.. massima crudeltà, e se gli israeliti non usavano quella crudeltà da lui comandata, se la prendeva anche con loro.
      Che poi non ho capito perche scegliere un popolo, ma non sono tutti gli uomini creati da lui? il primo razista!!
      Fabrizio

      Elimina
    4. io con quel militare non ci berei neppure un caffè....quando vedo l isis vedo lui.

      Elimina
  3. Amministrazione Blog3 gennaio 2016 16:45

    Per lo studioso Biglino, in israele si facevano sacrifici umani... per altri storici no. La questione è controversa. Se lo facevano sarebbe stata una disubbidienza alle leggi di YHWH, però alcuni passi biblici confondono le idee....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordiamoci per quel dio era sbagliato i sacrifici che facevano gli altri non i suoi...come le guerre ...quel dio condannava le guerre e la violenza ..ma non la sua....stessa cosa potevano essere i sacrifici umani.

      Elimina
    2. Gioventù Bruciata17 dicembre 2016 13:34

      Per me la questione non è controversa ma chiarissima sui sacrifici umani primogeniti e c'è poca da interpretare perchè è lo stesso Yhaweh che chiarisce cosa ci faceva con questi primogeniti, Ezechiele 20:25,26: "Allora io diedi loro perfino statuti non buoni e leggi per le quali non potevano vivere. 26 Feci sì che si contaminassero nelle loro offerte facendo passare per il fuoco ogni loro primogenito, per atterrirli, perché riconoscessero che io sono Yhaweh."
      Più chiaro di cosi.

      Elimina
  4. Vi invito a questa riflessione presa da un altro blog:

    Yefte, uno dei Giudici d'Israele, promette che se vincerà una battaglia contro gli Ammoniti "...la prima persona che uscirà dalla porta di casa mia (...) sarà per il Signore e io l'offrirò in olocausto" (Giudici, 11,31). Dopo la vittoria, la prima ad andargli incontro è sua figlia. Yefte la sacrifica, e questa volta l'Angelo del Signore si dimentica d'intervenire (segno che quello di Abramo era un caso speciale)
    Yhwh comanda a Mosè che "chiunque darà qualcuno dei suoi figli a Molek, dovrà essere messo a morte; il popolo del paese lo lapiderà (...) perché ha dato qualcuno dei suoi figli a Molek con l'intenzione di contaminare il mio santuario e profanare il mio santo nome" (Levitico, 20:2-3).
    Questo passo pone uno strano indovinello.
    Sembra infatti che quello stesso dio, che aveva incenerito due figli di Aronne solo perchè avevano osato bruciare incenso in suo onore senza autorizzazione (Levitico, 10:1-2); e che quegli stessi sacerdoti, che proibivano perfino ai re di bruciare incenso senza il loro permesso (2Cronache, 26:16-21), non fossero stati capaci di reagire a questa duplice profanazione del tempio e del santo nome.
    Ma come si spiega che gli olocausti offerti "al nome" del fantomatico Moloch potevano profanare il nome di Yhhw? Che cosa può significare questa "profanazione del santo nome", se non che gli olocausti venivano offerti "al nome" dello stesso Yhwh?
    L'invenzione dunque si smentisce da sè: il divieto è una novità, e sembra più verosimile che fino ad allora i sacerdoti gradivano, o esigevano, che i bambini venissero immolati a Yhwh, come prescritto dalla Legge
    secondo il profeta Ezechiele, fu lo stesso Yhwh a suggerire l'idea in tempi più recenti: "Feci sì che si contaminassero nelle loro offerte facendo passare per il fuoco ogni loro primogenito, per atterrirli, perché riconoscessero che io sono il Signore" (Ezechiele, 20:26). Logica demenziale: se i devoti credevano di fare una cosa gradita al dio, non avevano motivo di essere "atterriti"; e se non lo credevano, non avevano motivo di farla.
    Fabrizio

    RispondiElimina
  5. Poi Giudici 11: 31 in poi non l'ascia dubi sul fatto che YHWH accettava i sacrifici umani: 31 la persona che uscirà per prima dalle porte di casa mia per venirmi incontro, quando tornerò vittorioso dagli Ammoniti, sarà per il Signore e io l'offrirò in olocausto». 32 Quindi Iefte raggiunse gli Ammoniti per combatterli e il Signore glieli mise nelle mani. 33 Egli li sconfisse da Aroer fin verso Minnit, prendendo loro venti città, e fino ad Abel-Cheramin. Così gli Ammoniti furono umiliati davanti agli Israeliti. 34 Poi Iefte tornò a Mizpa, verso casa sua; ed ecco uscirgli incontro la figlia, con timpani e danze. Era l'unica figlia: non aveva altri figli, né altre figlie. 35 Appena la vide, si stracciò le vesti e disse: «Figlia mia, tu mi hai rovinato! Anche tu sei con quelli che mi hanno reso infelice! Io ho dato la mia parola al Signore e non posso ritirarmi». 36 Essa gli disse: «Padre mio, se hai dato parola al Signore, fa' di me secondo quanto è uscito dalla tua bocca, perché il Signore ti ha concesso vendetta sugli Ammoniti, tuoi nemici». 37 Poi disse al padre: «Mi sia concesso questo: lasciami libera per due mesi, perché io vada errando per i monti a piangere la mia verginità con le mie compagne». 38 Egli le rispose: «Va'!», e la lasciò andare per due mesi. Essa se ne andò con le compagne e pianse sui monti la sua verginità. 39 Alla fine dei due mesi tornò dal padre ed egli fece di lei quello che aveva promesso con voto. Essa non aveva conosciuto uomo; di qui venne in Israele questa usanza: 40 ogni anno le fanciulle d'Israele vanno a piangere la figlia di Iefte il Galaadita, per quattro giorni.

    Yefte parla della prima persona che incontrera verra data in olocausto!!! da notare che era un sacrificio umano, e' dal fatto che 40 ogni anno le fanciulle d'Israele vanno a piangere la figlia di Iefte il Galaadita, per quattro giorni. Ma se non fosse morta data in sacrificio perche si doveva piangere per essa?
    Fabrizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel racconto della figlia di Iefte mi ha turbato per tanto tempo, nella mia piccola visione della giustizia trovo inconcepibile che uno faccia un giuramento sulla testa di un altra persona! Peggio ancora se poi viene esaudito, da un Dio che dovrebbe essere GIUSTO in ogni forma. Spero vivamente che siano allegorie.

      Elimina
    2. Per Fabrizio, la TNM aggiunge a Giudici 11:31 la parola "come": l'offrirò come in olocausto. Ma se era solo una dedicazione al tempio, perchè il padre si trappa le vesti disperato? E quale servizio avrebbe potuto svolgere una donna al tabernacolo? Ma trovo strane le aggiunte sul sito jw.org che forse hanno dei rotoli mai mostrati, si legge: "Così la figlia di Iefte va a Silo e trascorre il resto della sua vita servendo Geova nel suo tabernacolo. Ogni anno, per quattro giorni, le donne d’Israele vanno lì a trovarla e si rallegrano insieme."

      Elimina
    3. Complottista, solo la TNM osa fare una simile trsduzione!! A parte che che il termine olocausto, che deriva dal greco e successivamente dal latino, traduce anche un termine biblico legato alla sfera dei sacrifici cruenti e animali. Con tale termine si traduce in lingua greca il sacrificio ebraico detto ‘olah, ossia innalzamento, un sacrificio che viene “tutto bruciato”. Il fumo che sale “è odore gradito al Signore”. (storicamente, Laboratorio di storia)
      Ed' e la stessa forma olah usata per il sacrifici animali, peraltro molto cruenti anche questi!!
      E di sicuro suo padre non si sarebbe strappato le vesti se esso avesse consistito nel dedicare la sua vita a dio nel tempio. C'e' da notare la verginita' cosa sacra anche in altre culture il sacrificio doveva essere fatto su una vergine, se leggi i post da me precedentemente pubblicati sopra, nel contesto si capisce bene chi era YHWH, che poi aveva troppi bisogni e difetti umani!!
      Fabrizio

      Elimina
    4. Gli animalisti avrebbero denunciato yhwh . ((-:

      Elimina
  6. Complottista, puoi vedere i messaggi che ti ho inviato nell altro blog. Poi continuiamo qui il ragionamento se ti va! Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Giovanni, sono andato a vedere, e mi ha preso lo sconforto, perchè ormai si trova tutto e il contrario di tutto su qualsiasi argomento, anche non religioso. La bibbia mente, il nome di Dio è stato cambiato, Salomone è una allegoria ecc.
      Forse da lassù si divertono a guardarci mentre continuiamo a sbattere la testa?

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  7. Scusatemi ma se Geova è uno deo tanti dei atroci,egoisti ecc...di quale Dio parlava Gesù quando si rivolgeva al Padre suo???????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono arrivato a una conclusione che non mi piace: YHWH chiedeva tutti i primogeniti per Lui, e i primi figli potevano essere riscattati con il sacrificio di un animale. Gesù ci ha riscattati con la sua vita. Quindi chi esige il sangue è sempre lo stesso, ma il discorso continua a non quadrarmi, perchè poi Gesù dice che dopo di ciò non siamo più condannati, però dopo ancora ci aspetta Armaghedon?!

      Elimina
  8. Scusatemi ma se Geova è uno deo tanti dei atroci,egoisti ecc...di quale Dio parlava Gesù quando si rivolgeva al Padre suo???????
    Perplessa

    RispondiElimina
  9. Si rivolgeva al altissimo, al eterno, al sovrano universale al essenza del amore puro, ...ora ce da capire il nome Geova che significa ..colui che fa divenire ...non vorrei a sto punto che il macellaio si è preso in prestito il nome .....anche satana viene usato in altre persone. tipo Gesù quando dice a pietro... va dietro di me satana....Dunque similmente in questo caso Gesù poteva rivolgersi ad un altro Geova..............la mia ovviamente è un ipotesi.

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però... chi avrebbe tentato Gesù nel deserto, suo Padre? non quadra. Oppure la natura di Dio prevede il bene e il male assieme coesistenti come due persone della trinita?... Boh.

      Elimina
    2. Secondo la ricerca la confusione dei nomi riguarda solo l antico testamento. Nel nuovo il pentagramma non compare. In teoria potrebbe essere, molti ci credono, il problema è che manca la prova schiacciante. Purtroppo noi analizziamo la bibbia che qualcuno ci dice che corrisponde ai testi "originali che Dio fece scrivere". Pero chi ci conferma che sia e che qualcuno non ha toccato qualcosa? Cambiare due lettere per gli scribi sarebbe stato facile. Poi sempre secondo alcuni prof ci sono reperti che dicono che yhwh sia il dio marito di ashtarte. Probabilmente i vertici della massoneria ne sanno di più visto che usano il tetragramma! Speriamo di dipanare la matassa!

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Quanta confusione che ho in testa con questi nomi; HYH e HYWH!Spesso mi sono chiesto senza trovare risposte soddisfacenti di come il Dio di amore predicato da Cristo del NT potesse essere lo stesso Dio guerriero e sanguinoso descritto nel VT pronto a fare guerre,chiedere sacrifici,punire con la morte e pestilenze,ecc.Possibile che Satana si spacciasse per il vero Dio?Possibile che con lo scorrere del tempo i vari copisti abbiano fatto errori voluti o non voluti e noi oggi identifichiamo la stessa "persona" ma così non è?Purtroppo per me la Bibbia non è mai stata chiara nè lo sarà mai.Come posso credere a chi dice di interpretarla? chiunque essa sia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma allora si pone il problema se veramente dio si interessa di noi, dell'uomo, perche non e' chiaro, perche non si rivela, come mai satana, ha la meglio, chi e' Gesu', e se fosse tutto opera dell'uomo?
      Fabrizio

      Elimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. X Giovanni, leggi un po' di roba qui, certo che non è facile trovare il bandolo della matassa.

      http://www.antikitera.net/news.asp?ID=10172

      http://www.antoniolombatti.it/B/Blog08-08/Voci/2008/8/13_La_moglie_di_Dio.html

      http://laveritaconunclick.altervista.org/la-moglie-di-yahweh/

      http://www.altrogiornale.org/yahweh-a%C2%A8-un-dio-sumero-le-rivelazioni-di-un-sacerdote/

      http://www.altrogiornale.org/dio-e-satana-sono-la-stessa-entita/

      http://digilander.libero.it/alorenzi/nome1.htm

      Elimina
    2. Ho guardato i link di complottista,non mi hanno di certo schiarito le idee...😢

      Elimina
    3. Ma se perfino la contesa universale, che dovrebbe spiegare la malvagità, fa acqua da tutte le parti: In un dibattito, l’onere della prova tocca sempre a chi accusa o fa una affermazione. Se io affermo “La Luna è fatta di formaggio” non sono gli altri a dover dimostrare che non è vero, ma sono io che devo portare elementi a sostegno della mia affermazione. Nella Contesa Universale, dottrina basilare dei TdG, invece è Satana che accusa Dio di non avere diritto alla sovranità e gli uomini di non avere lealtà, e amore sinceri. Ma Satana non si prende nessun onere della prova e lo scarica invece su Dio e sugli uomini, con le conseguenze che paghiamo ancor oggi. Se un padre di famiglia viene accusato dal vicino di casa di essere un pessimo genitore, e che i figli stanno con lui solo perché dà loro da mangiare, cosa deve fare questo padre per rispondere alle accuse davanti a tutto il vicinato? Deve forse abbandonare la famiglia lasciandola nelle mani
      dell’accusatore? Non è forse più logico e giusto aspettarsi che il padre dica al vicino: “Fatti anche tu una famiglia, cresci i tuoi figli come meglio credi, e poi col tempo vedremo se sai fare di meglio e se saranno i miei figli a voler andare da te o i tuoi a voler venire da me”?

      Elimina
  14. Ma non vi basta che uno quando sente la carne con il grasso di animale che brucia ...lui si rilassa con L ODORE RIPOSANTE ? ma ci rendiamo conto della BASSEZZA di quel DIO , senza contare la storia di eliseo che invoca il male , e quel dio manda 2 orse a sbranare tutti i ragazzini ...,ma poi eliseo ha invocato IL MALE !!!....e quel dio esaudisce quella preghiera ...... A sto punto le cose sono 2, o il racconto non è reale ..oppure quel dio ..non è dio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne ho scoperta un altra, in Numeri 31, che fine han fatto le fanciulle dei madianiti prese come parte 1/50 e 1/500 e offerte a YHWH per il rito di elevazione? Perchè di solito dopo questo rito seguiva l'olocausto bruciando l'offerta.

      Elimina
    2. Mauro Biglinolo dice chiaramente, che YHWH richiedeva sacrifici umani, non solo, dice anche che gli Elohim muoino.
      http://maurobiglino.it/2013/01/a-proposito-degli-elohim-nuovo-articolo-di-mauro-biglino/

      Io ho visto tantissimi suoi video, interviste.
      Mi piace molto come spiega, e traduce letteralmente il vecchio testamento
      Fabrizio

      Elimina
    3. Sul sito israelitesunite. Com alcuni affermano che gli ebrei attuali in realtà con Abramo non hanno niente a che vedere in quanto sono kazari. Dicono anche loro che il nome di Dio non è Yhwh ma HYH. Dicono che è un inganno satanico massonico x ingannare il mondo. Io penso che se non hanno ragione qualcosa di vero ci deve stare.

      Elimina
    4. Ragazzi quante domande e riflessioni non avevo mai pensato a tutto questo esposto da voi o per lo meno non l'avevo mai visto sotto questo aspetto. Certo che il Dio del vecchio testamento si contraddice con 1 Giovanni 4:8 che Dio è amore!Ma può essere che Gesù sia venuto sulla terra per mostrarci questo Padre amorevole e smascherare satana che agiva tramite gli scribi e i farisei???
      Perplessa

      Elimina
    5. Il problema è che non abbiamo prove! Rimangono teorie purtroppo! Anche io vedo che qualcosa non quadra. Xò con le bibbie che abbiamo non proveremo niente. I veri rotoli antichi chi sa dove stanno!

      Elimina
    6. Perplessa, difficile dare una risposta, ma una cosa e sicura ed evidente, il dio del vecchio testamento (se e'un dio, perche non ne sono tanto sicuro, la penso un po come Mauro Biglino) e' molto distante dall'esempio e insegnamento di Gesu, il fato e che YHWH lui stesso si descrive, e narra la sua crudeltà e gelosia morbosa, esclusività, non tollerando nessuno, altro che dio di amore, e misericordioso. Un esempio: 2 Samuele 6: 6 E gradualmente giunsero fino all’aia di Nacon,* e Uzza+ stese ora [la mano] verso l’arca del [vero] Dio e l’afferrò,+ poiché i bovini quasi la fecero rovesciare. 7 Allora l’ira di Geova+ divampò contro Uzza e il [vero] Dio lo abbatté+ lì per l’atto irriverente, così che morì lì presso l’arca del [vero] Dio.+ 8 E Davide si adirò per il fatto che Geova aveva fatto irruzione in una rottura contro Uzza, e quel luogo fu chiamato Perez-Uzza* fino a questo giorno. Mi chiedo allora quante volte Gesu avrebbe dovuto fulminare Pietro, che poi il gesto di Uzza era istintivo? YHWH era crudele, incuteva timore, questo era il suo modo per farsi ubbidire, adorare!!
      Fabrizio

      Elimina
    7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    8. la stessa massoneria ..guarda caso.. parla di ordine mondiale....si vede che a sto punto ce una massoneria con intenzioni buone e una con intenzioni a fini egoistici umani .

      Elimina
    9. Io qualche anno fa vidi un film, (purtroppo non ricordo il titolo) la trama del fil era basata sulla ricerca di un libro da parte di un uomo potente e cattivo, un tirano, il film era proiettato in un futuro dove la terra era stata quasi annientata da una guerra nucleare, ad un certo punto della trama del film si scopre il libro che questo tirano cercava in maniera morbosa e con crudeltà, era la BIBBIA, nella trama del fil lui disse, se io trovo questo libro, ogni essere umano sara sotto il mio controllo!! Si era un film, ma vedendo la realta che si vive, credo che la bibbia in realta sia davvero uno strumento di potere per assoggettare i popoli, come lo e' anche il corano, quindi non mi meraviglio che ha la massoneria sia interessata alla bibbia!! Fabrizio

      Elimina
    10. Dunque se 2 + 2 fa 4 ....lo scopo della massoneria sarebbe quello di togliere pian pianino potere alla chiesa , voglio dire è come se gli dicesse : tu hai comandato per 2000 anni , ora facciamo il passaggio di consegne ...e in questo la massoneria starebbe usando anche noi tdg per i suoi obiettivi finali.......è strano ma come ho gia detto, la stessa massoneria parla di governo mondiale e ordine mondiale , e guarda caso molte religione del 1 secolo sono nate in america ..dove ce la culla della massoneria....russel un massone ? ..non saprei ma non mi meraviglio che nel corso degli anni la WT sia stata finanziata da famiglie di potere , con ideali identici.. sarebbe quello di creare nel tempo un sistema centralizzato e totalitario nelle mani di pochi ....questi famosi illuminati sarebbero gli artefici dei disastri nel corso del ultimo secolo e nello stesso tempo quelli che riordinano attraverso la finanza e la politica corrotta ...tutto questo gli servirebbe per aumentare il loro potere su tutto. la famosa bestia del apocalisse e falso profeta.....rivelazione 13 v 16 , 17.

      Elimina
    11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    12. Apostolo giovanni .....la verità è nella continua ricerca ...la stessa bibbia ( vangeli ) ci invita a cercarla e guarda a caso la stessa bibbia ci dice di accertarsi di ogni cosa..............da dove cominciare ?...abbiamo già incominciato. 2 corinti cap 13 v 8 . (-:

      Elimina
  15. Geremia cap 7 v 31 ......in questo caso DIO non vuole essere associato a quei sacrifici.....dicendo che non aveva ne comandato ne che gli fossero saliti in cuore ....ma allora mi pongo una domanda ....se chi faceva quei sacrifici( figli di giuda , geremia cap 7 v 30.... era convinto che quel DIO non accettava tali sacrifici , come mai in quel caso gli hanno dedicato quei sacrifici ?......riprendo il v 31 ...yhwh.....non dice esplicitamente... io odio i sacrifici umani !!!...dice solamente CHE IO NON HO COMANDATO !! come se condannasse una loro decisione senza un suo comando diretto ............dunque yhwh apprezzava solamente quei sacrifici ( qualsiasi essi siano ) richiesi da lui.....dunque nulla di diverso dagli altri dei ...ricordiamo che l ubbidienza era più importante del sacrificio stesso.

    RispondiElimina
  16. Mi prendo tutte le mie responsabilità di quello che dico........finchè non verrà SBUGIARDATO il DIO DEL AT ....che non è il vero DIO ........in questo sistema continueranno a esserci guerre di religione e i mercati di armi ( SATANISTI MASSONERIA DEVIATA ) continueranno a fare i loro sporchi affari approfittando del ignoranza e di quel fanatismo derivato dal AT ....che è la causa dei conflitti sopratutto arabi ed ebrei ......se questi 2 popoli fossero a conoscenza di che razza di DIO servono avrebbe smesso di combattere da ben 4000 anni e sarebbero in pace se seguissero gli insegnamenti di Gesù, ...........invece chi è al potere approfitta di tutti quei passi biblici o coranici ... CHE SONO LA VERGOGNA DEL GENERE UMANO oltre che di una IPOCRISIA CHE NON HA UGUALI............FORZA BIGLINO smaschera quel FALSO DIO e quel criminale assetato di sangue .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LA verità vi renderà LIBERI.

      Elimina
    2. Anche togliendo la religione, purtroppo abbiamo una parte di dna in comune con gli animali, regolati dagli istinti che la natura ha bilanciato in tantissimi anni, una scrittura dice di osservare la formica, che ha un esercito, e quando ha esaurito le risorse si sposta e invade i formicai vicini mangiando e annientando le formiche esistenti. I re del passato si sono comportati nello stesso modo.
      La cultura aiuta a vincere questi istinti, ma forse non basta.

      Elimina
    3. Allora quel Dio, se sempre è un dio ....ha approffitato di quelli istinti animali portando l uomo a servirlo ed ad ubbidire per un suo scopo, e tuttora la cosa va avanti..... levassimo molte parti del vecchio testamento come insegnamento morale....molte idee religiose sarebbero diverse e ci sarebbero meno fanatici.............e si finirebbe di dire ogni volta... DIO è CON NOI....termine usato in ogni guerra santa.

      Elimina
    4. Di teorie in rete ce ne sono molte, alcune anche verosimili. Pero mi chiedo, può essere che Dio non sia riuscito a non far manipolare la Bibbia? Le prove a queste teorie rimarranno sempre lontane! Su cosa dobbiamo basare la nostra fede? Purtroppo Biglino scredita anche Cristo, e a questo punto il gioco finisce veramente! Io penso che in mancanza di prove vere è meglio attenersi alla Bibbia altrimenti salta ogni credo religioso!

      Elimina
    5. Sul nuovo testamento biglino non si spinge molto , diciamo che trova delle parti che vede analogie con altri scritti .......se per quello mi sono sempre domandato che ci fanno i re magi con la nascita di Gesù ...in cui compaiono solo in Matteo ......inoltre mi sembra che nella nuova bibbia TDG ..il passo della adultera ...scagli la prima pietra non sia più affidabile .....è stato tolto.

      Elimina
    6. Il problema di Gesu Cristo, e' che manca nella storia come personaggio, nonostante tutti i miracoli e i portenti, e il suo insegnamento.
      Quello che si sa di Gesu' lo si trova solo nei vangeli e le lettere sempre del nuovo testamento.
      poi qualche citazione dubbia di qualche storico, come Tacito, ma piu che altro si parla di cristiani fuori dal contesto biblico.
      Ultimamente sto cercando di capire anche riguardo a Gesu, io voglio la verità, non voglio vivere in un inganno.
      La cosa che mi lascia perplesso, e come mai nessuno dei miracolati, e per esempio gli sfamati dalla moltiplicazione dei pani e dei pesci, che erano a migliaia, o guariti e presenti ai miracoli di ogni sorta, si come mai nessun contemporaneo lo ha conosciuto, perche nessuno ne racconta le sue gesta, non si trova niente al di fuori dei vangeli, boo, un bel mistero!
      Fabrizio

      Elimina
  17. Fabrizio....Gandi disse : non mi servono ne miracoli ne profezie per apprezzare la grandezza di Gesù come maestro....non ce nulla di più miracoloso dei tre anni del suo magistero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Riflessivo, niente da dire sull'insegnamento, e sulla grandezza e della sagezza, questo e' fuori discussione!
      Io mi riferivo al Gesu' dei miracoli descritto nei vangeli, dove non e' tracciabile comunque storicamente, e il fatto che nessuno ne abbia scritto le sue gesta al di fuori dei vangeli, questo io trovo anomalo, si parla, si conoscono di personaggi insignificanti al confronto di Gesu, ma tracciabili dalla storia, io non so se i vangeli, gli scrittori hanno esagerato, o se c'e' qualcosa che non va negli scritti, sta di fatto che al di fuori dei vangeli per i suoi contemporanei resta sconosciuto,e io mi chiedo come fa una persona come Gesu ad essere sconosciuta ai suoi contemporanei, credo che sia lecito farsi queste domande, io, mi spiace ma cerco la verità, qualunque essa sia, non voglio false speranze, di nessun tipo, ormai sono passati i miei tempi dove accettavo tutto, o quasi tutto, ora indago!!
      Fabrizio

      Elimina
  18. Gentile Redazione, è possibile spiegare e chiarire la questione dei due nomi HYH e HYWH con un articolo? (potrebbe essere un estensione dell'ultimo articolo pubblicato:" Il nome di Dio...")Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  19. è quella W doppia che non mi piace molto.....la W ha un significato poco raccomandabile....invito a fare ricerche.

    RispondiElimina
  20. Ciao Fabrizio, rimango sempre più delusa! Sai quante volte le persone che conosco a lavoro mi hanno detto che il Dio del VT è crudele e che e era impossibile che fosse il padre di Gesù e mi dicevano che era un altro dei tanti Dei pagani un Dio guerriero come poteva essere Minerva o Dioniso ecc......uno Dio pagano adorato dagli israeliti. Ma la cosa che mi stupisce e che i fatti storici della bibbia sono accaduti veramente e ci sono anche le prove storiche. Come si spiegano molte delle profezie avverratesi Ciro,la caduta di Babilonia ecc..se a datazione storica la bibbia è stata scritta prima che tutto questo si avverasse???? E se questo Dio crudele del vecchio testamento esistesse davvero emagari nel corso del tempo abbia cambiato atteggiamento? Mi piace pensare ad a Dio come padre amorevole unico creatore. .....penso che la matassa biblica allo stato attuale sia impossibile scioglierla, si potrebbe stare a ragionare a vita ma la verità non la sapremo mai, nemmeno Gesù determinate cose le sapeva ad esempio su come e quando avrebbe agito il Padre!
    Perplessa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedete non è tanto la giustizia del dio del VT che lui applicava... ma il metodo..perchè usare uomini per uccidere altri uomini, donne e bambini ? e nella maniera più crudele, come prova di dimostrazione di fede ?...come è possibile tutto questo ? ma sopratutto come può pretendere quel dio, che noi creature intelligenti lo possiamo capire ?...ripeto quel dio va smascherato e vedrete che gruppi come l isis scomparirebbero e le guerre nel nome di DIO finirebbero.....e invece che facciamo ? quel dio lo esaltiamo alle nostre adunanze ......VERGOGNOSO !!!

      Elimina
    2. Ciao Perplessa, non e' proprio cosi, oggi noi disponiamo di coppie di coppie, e chi copiava poteva scrivere, il tutto dopo gli avvenimenti, facendo credere che questo vi era scritto nell'originale, e' molto facile fare profezie di questo tipo. Poi c'e' da dire e questo lo riconosco tutti gli studiosi, che i copisti risentivano della politica e del potere a loro contemporaneo, bisogna informarsi studiare, e non credere a tutto ciò che ci viene detto.
      Ti invio un link, molto interessante:
      http://www.luogocomune.net/site/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=4
      Fabrizio

      Elimina
  21. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  22. x Riflessivo: Rispondo qui su Isaia 45:7 "Formando la luce e creando le tenebre, facendo la pace e creando la calamità, io, Geova, faccio tutte queste cose."
    C'è una linea di pensiero che immagina Dio duale come lo Yin e Yang, cioè satana non sarebbe altro che Dio nella sua parte alternativa al bene, questo spiegherebbe certe scritture tipo quelle su chi ha ordinato il censimento a Davide. Oppure satana viene visto non come persona a sè, ma come ruolo, cioè la figura dell'oppositore che può essere intrapresa da chiunque in certi determinati momenti, quindi anche da Dio stesso. Certo qualche anno fa per una affermazione del genere si sarebbe passati per il rogo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complottista ...mi ha fatto sorridere biglino ad una sua conferenza ..quando gli chiedono che cosa pensa del dio del VT ....lui risponde dicendo ....meno male che per il bene del umanità quello non è DIO... dunque possiamo stare tranquilli.

      Elimina
    2. x riflessivo: rimanere tranquilli non saprei... e se ritorna YHWH e ci mette di nuovo sotto a scavare nelle miniere per l'oro del quale pare sia stato avido?

      Elimina
    3. se YHWH è quello che crediamo ...potrebbe essere addirittura morto .

      Elimina
  23. x Confuso: spero che tu legga anche qui, allora mi chiedevi perchè mai Dio dovrebbe meritarsi un ns atteggiamento sospettoso, ora io non ho rapporti diretti con Lui, sono sospettoso con chi ha scritto 2000 anni fa di essere Dio, poi chiedi quale motivo avrebbe di ingannare l'uomo? E che ne so io, appunto mi faccio domande e aspetto che un bambino puro di cuore mi spieghi tutto, ad esempio perchè Dio ha ingannato un suo profeta facendolo morire (1 Re 13:14-19)

    RispondiElimina
  24. Penso che ls confusione sia dovuta solo al fatto che le negatività contenute nelle sacre scritture sono poi un avvertimento di come vanno a finire le cose in quei tempi la, mentre per noi oggi sinceramente dovremmo imparare e mettere in prstica le cose positive che nelle sacre scritture sono contenute. In effetti le sacre scritture sono scritte in maniera duale, cioè l'avvertimento di fatti negativi passati e fatti positivi per il presente e futuro, dobbiamo imparare a modellare la fede in proiezione di un futuro positivo e viverla, altrimenti incaparriamo in conclusioni nostre principalmente basate su pensieri rivolti a questioni negative, questo è il giogo e gioco dell'oppositore di Dio affinchè ci smarriamo nelle cose negative e non vediamo più le cose positive proiettate per un futuro d'elevata morale spirituale. Siamo tutti consci che dipendiamo dalle nostre scelte e pensieri, ma vi esorto a immedesimarvi nelle questioni positive che si possono estrapolare dalle sacre scritture, oramai vi sono tempi difficili e un gran numero di schernitori che esaltano col loro modo di fare e parlare il leone ruggente che va in giro prr sbranare spiritualmente perfino se gli è possibile i profeti ! Ognuno dovrebbe interiorare in se stesso quanto di più positivo ha appreso dalle sacre scritture e difgonderlo in maniera positiva a chiunque altro, non sta a noi di giudicare e nemmeno di condurre i nostri passi se non vogliamo cadere, questo vale anche prr i nostri pensieri, per quello che scriviamo e ciò che è nel nostro cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Permettimi di risponderti che no... non ci siamo: Gesù usava iperboli per colpire il cuore di chi ascoltava, ma se ci fai caso ne dava anche la spiegazione, pur essendo oggi ai nostri occhi facilmente identificabili. I racconti delle scritture ebraiche invece spesso non sono coerenti con la figura del Dio Padre di Gesù. Se fossero solo sbagli del popolo, come giustamente dici, potrei trarne lezione sul come può andare a finire un certo tipo di comportamento, purtroppo le incoerenze riguardano Dio stesso, allora secondo il tuo ragionamento devo dedurre che seguire YHWH si va a finire male, e a questo punto sperare che non torni mai più il Yaweh degli eserciti? Ci hai mai pensato che Dio essendo perfetto non può cambiare e magari ci ritroviamo a combattere come gli israeliti di un tempo o a dover essere sottomessi nuovamente a leggi tipo quelle mosaiche? Io non ci tengo. Al limite voglio il Padre.

      Elimina
    2. Belle parole... ma dove sta scritto nella bibbia che bisogna prenderne solo le parti positive e non quelle negative? Si dice che "tutta la scrittura è ispirata da dio". Gesù stesso e l'apostolo Paolo citavano episodi del vecchio testamento "negativi", quindi, perdonami, ma il tuo discorso fa acqua da tutte le parti.
      Il tuo è il discorso tipico di chi ha già deciso cosa credere e quindi legge nella bibbia quello che vuole leggere.

      Elimina
  25. ma fatte voi, elencatemi tutte le dimostrazioni d'amore del dio del vecchio testamento, ma elencate anche tutte le sue vittime, fra cui donne bambini inermi, poi magari facciamo anche un confronto YHWH VS satana, su chi e' stato piu cattivo, ´fatto questo con mente libera senza pregiudizio e con amore della verita, sono sicuro che rimarrete sorpresi!
    Ma e' davvero cosi difficile accettare la verita?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti risponderanno citando Giovanni 8:44 che fu omicida dall'inizio, ma a parte che in Genesi è Dio che in seguito toglie l'accesso all'albero della vita, oggi per un comportamento simile da parte di un medico si potrebbe configurare un reato di omicidio per omissione di cure, in ogni caso Adamo che ha sbagliato ha vissuto per ben 930 anni, mentre noi che siamo solo vittime è già tanto se arriviamo a un decimo! Certo Dio può fare ciò che vuole e siamo solo polvere, ma ciò non toglie che non è giusto! Parlo a chi crede che la bibbia sia tutta vera.

      Elimina
    2. Io queste parole di Gesu' le trovo illuminanti nel contesto, vediamo: Giovanni 8: 41 Voi fate le opere del padre vostro». Gli risposero: «Noi non siamo nati da prostituzione, noi abbiamo un solo Padre, Dio!». 42 Disse loro Gesù: «Se Dio fosse vostro Padre, certo mi amereste, perché da Dio sono uscito e vengo; non sono venuto da me stesso, ma lui mi ha mandato. 43 Perché non comprendete il mio linguaggio? Perché non potete dare ascolto alle mie parole, 44 voi che avete per padre il diavolo, e volete compiere i desideri del padre vostro. Egli è stato omicida fin da principio e non ha perseverato nella verità, perché non vi è verità in lui. Quando dice il falso, parla del suo, perché è menzognero e padre della menzogna. 45 A me, invece, voi non credete, perché dico la verità. 46 Chi di voi può convincermi di peccato? Se dico la verità, perché non mi credete? 47 Chi è da Dio ascolta le parole di Dio: per questo voi non le ascoltate, perché non siete da Dio».

      Vorrei fa notare che i farisei seguivano alla lettera la legge, ora a parte il fatto che Gesu' sa che lo vogliono mettere a morte (ma anche qui sorge il problema che comunque era la sua volonta', e che era volonta' del padre che questo dovesse accadere, quindi erano predestinati a uccidere Gesu' e anche qui vi un paradosso!!)ma Gesu' li condannava proprio perche' seguivano la legge, le opere della legge, quindi quando dice voi fatte le opere del diavolo, le loro opere erano il seguire la legge, la legge non era basata sull'amore ma sulla giustizia, cruda giustizia (si fa per dire perche' la giustizia e ben altra), quindi c'e' da chiedersi: Gesu' condanna la legge, le opere della legge, la pensa diversamente da YHWH, o si rende conto che quella legge non era giusta? E' evidente da quel che si legge nei vangeli che Gesu' odia la legge, la ripudia, ma scusate non fatta, o scritta YHWH? a chi si riferisce quando dice voi siete del padre vostro il diavolo? a voi le considerazioni!!

      Elimina
    3. Difatti in Galati 3:10-15 vien detto che la legge era una maledizione, perchè tramite questa nessuno poteva dichiararsi giusto, serviva come tutore in modo da rendere visibili i peccati in vista della rivelazione della fede in Cristo. Il versetto 21 dice che se fosse stata una legge per dare la vita, quindi di giustizia, non ci sarebbe stata la possibilità di mostrare fede, non so' io questo lo trovo un po' troppo contorto e crudele se pensiamo a quanti miliardi di persone hanno sofferto nei millenni. E' come se un padre di famiglia trattasse male moglie e figli per vedere fino a che punto lo seguono o rispettano.

      Elimina
    4. Da notare le parole di Paolo in Ebrei 9:19 Infatti dopo che tutti i comandamenti furono promulgati a tutto il popolo da Mosè, secondo la legge, questi, preso il sangue dei vitelli e dei capri con acqua, lana scarlatta e issòpo, ne asperse il libro stesso e tutto il popolo, 20 dicendo: Questo è il sangue dell'alleanza che Dio ha stabilito per voi. 21 Alla stessa maniera asperse con il sangue anche la Tenda e tutti gli arredi del culto. 22 Secondo la legge, infatti, quasi tutte le cose vengono purificate con il sangue e senza spargimento di sangue non esiste perdono.

      Interessante: “senza spargimento di sangue non c'è remissione”, un ossessione sempre sangue, senza sopprimere una vita dio non puo perdonare.

      Ma se sei completo perche' non puoi fare a meno del sangue, del sacrificio per concedere il perdono, se la vita e' sacra, e il sangue la rappresenta, perche' cio che rappresenta la vita ha piu valore, a discapito della vita stessa?

      Ma siamo sicuri che per il dio del vecchio testamento la vita era sacra? a me sembra che per lui era piu importante il togliere la vita, lo scorrere il sangue, il sacrificio piu sacro della vita, e' evidente!!!

      Elimina
    5. Confesso che l'idea di aspergere tutto col sangue mi fa abbastanza senso, sarà forse perchè oggi sappiamo che le malattie infettive o gli agenti patogeni si possono trasmettere per via parenterale, quindi col sangue, se si hanno lesioni cutanee o delle mucose. Strano che la legge data a Mosè considerava impuro chi veniva a contatto coi liquidi biologici, invece il sangue purificava? La questione morale che sollevi, mi sembra più una usanza molto umana, quasi superstiziosa facevano così anche i Maya e gli Aztechi peggio con sacrifici umani, per ingraziarsi la fortuna e allontanare la fine del mondo, quindi dettati dall'ignoranza, ma come dici, Dio ne ha bisogno?

      Elimina
    6. Infatti la storia dei sacrifici lo accomuna a tutti gli altri dei, chissà perchè anche in questo non vi e' differenza? Rituali sadici, esigere la morte di un altro essere vivente per avere il benestare di chi li richiede.
      Prova ad immaginare se il racconto del re Salomone fosse vero; 2 Cronache 7: 7,1 Appena Salomone ebbe finito di pregare, cadde dal cielo il fuoco, che consumò l'olocausto e le altre vittime, mentre la gloria del Signore riempiva il tempio. 2 I sacerdoti non potevano entrare nel tempio, perché la gloria del Signore lo riempiva. 3 Tutti gli Israeliti, quando videro scendere il fuoco e la gloria del Signore sul tempio, si prostrarono con la faccia a terra sul pavimento, adorarono e celebrarono il Signore perché è buono, perché la sua grazia dura sempre. 4 Il re e tutto il popolo sacrificarono vittime al Signore. 5 Il re Salomone offrì in sacrificio ventiduemila buoi e centoventimila pecore.

      Una strage di animali per appagare questo dio!!!

      Elimina
    7. Con la fissa della carne animale si capisce perchè il presunto DIO ( macellaio ) accetto l offerta di abele ...( grassi animali ) e rifiutò quelli di caino ( vegetali )...ma il teologo che fa ? mette tutto apposto dicendo: Che caino non aveva motivi puri ...mentre la bibbia non dice minimamente che il motivo sia quello ...ma dice solamente : Non guardò con alcun favore a caino e alla sua offerta.....il lavoro del teologo ( religioso ) è quello di far tornare sempre i conti, tutto deve avere per forza un motivo morale...niente di più falso !!

      Elimina
    8. (Ax80) Riflessivo, questo aspetto richiede una precisazione... Ad essere obiettivi le offerte vegetali erano previste: la "legge" prescriveva la possibilità di offrire cereali, come ad esempio l'orzo... In quel caso "Dio" (o chi per lui...) le accettava... Di conseguenza la spiegazione su Caino ci potrebbe anche stare...

      Elimina
    9. Ma caino e abele non erano sotto la legge ....caino era un agricoltore e abele un pastore ....l offerta fu fatto in spontaneità ( per quel che si legge ), ..genesi 4 v 3, 4.....ma il DIO macellaio,( o gli dei ) era attratto dal grasso che bruciava ( odore riposante ) la bibbia ce lo dice, non il teologo........ma al di la di questo avvenimento, basta farsi un giretto in quasi tutto l AT , ed è tutto una carneficina sia umana che animale.

      Elimina
    10. Il fatto e' che si da molto piu risalto al sangue, e specialmente per i peccati, o per meglio dire per le azioni che lui considerava sbagliate, o per i suoi capricci, lo placcava solo lo scorre del sangue, l'odore della carne arrosto, la morte di un altro essere.
      Che poi i sacrifici di vita, la carne, il sangue, non ne poteva fare a meno e del tutto molto evidente. le offerte vegetali sembra chiaro che piu che altro siano proprio offerte, e non sacrifici, e piu che altro solo per umiliare, mettere in secondo piano chi faceva l'offerta, le primizie sono mie, prima io poi tu!!!

      Elimina
    11. Sembra quasi che quel dio o quegli dei, furono gli artefici della reazione di caino , come se volessero sperimentare il lato animale del uomo , ( invidia ) fatto sta che poi Dio disse ..nessuno tocchi caino ...quasi a voler dire ...non è tutta colpa sua ...io ci ho messo del mio. .....è solo una mia interpretazione... ogni tanto mi diverto anche io a fare il teologo al contrario (-:

      Elimina
    12. Durante la messa per un funerale, non ho potuto fare a meno di ragionare sul corpo e sangue di Cristo dato in sacrificio per noi. Benissimo ha fatto Gesù a stoppare l'usanza barbara dei sacrifici animali. Mi chiedo però... non ci poteva pensare YHWH prima? Cioè dovevano passare millenni prima che bastasse usare del semplice pane spezzato? Lo so, doveva prima morire Gesù, però in pratica è morto solo per pochi giorni, che valore ha una morte del genere, non è un vero sacrificio di un qualcosa che si perde per sempre, la chiave è quindi la sofferenza che ha patito? E' la stessa sofferenza toccata ad Abraamo quando gli è stato chiesto di sacrificare il figlio? Avrà avuto gli incubi per tutta la vita, cioè faccio veramente fatica a capire la necessità di tali richieste, sembrano più dei rituali esoterici di magia, dove il sangue è l'elemento di base.

      Elimina
    13. E' difficile credere che uno abbia sacrificato se stesso a se stesso, per salvare noi da se stesso!!!

      Elimina
  26. il DIO del AT è il DIO degli ebrei niente di più ..è la Bibbia stessa ce lo dice ...il problema è che sono i teologi che lo hanno fatto diventare il DIO universale.

    RispondiElimina
  27. Ohi è dura da mandare giù questo post e i relativi commenti. Ci vorrebbe un cartello : DA LEGGERE A PICCOLE DOSI.

    A questo punto, una riflessione...tutte le persone che ho conosciuto che "parlano con gli angeli", che instaurano un collegamento col mondo invisibile...sono tutte persone squisite, è molto belle interiormente. Magari un tantino alternative e quindi giudicate "strane" da noi altri ma in realtà sono molto centratei e non temono di apparire per ciò che sono, in questo li ammiro

    Quindi aggiungerei quest'altra considerazione : un Dio che vieta di usare pratiche spiritiche quando poi, chi le usa, ne esce migliorato...
    Boohh

    RispondiElimina